Dormire a Londra

Dormire-LondraChi dice che dormire a Londra sia assolutamente costoso sbaglia: la capitale inglese offre sistemazioni “budget”, adatte ad ogni tasca. Certo, l’altra faccia della medaglia sono ovviamente tante sistemazioni meno economiche (basta considerare gli hotel a 4 o 5 stelle ad esempio, oppure gli appartamenti di mega-lusso che a volte sono disponibili per l’affitto), ma qualunque capitale europea e mondiale ha questa varietà di alloggi.

Vediamo le principali alternative tra cui poter scegliere per passare una o più notti nella capitale inglese e non perdere le tante attrazioni che essa ha da vedere, tra musei, monumenti, le piazze come Trafalgar Square e tanto altro.

Hotel, spesso la prima scelta

Spesso l’albergo è la prima scelta di tanti turisti. Si va dalle tante strutture ricettive in centro (come quelle nella zona di Victoria Station) fino a quelle un po’ più esterne (come a Camden, ad esempio).

I prezzi variano molto e vanno da poche decine di sterline per notte fino a diverse centinaia.

Per saperne di più potete guardare sui vari booking.com , Trivago o Venere.com .

Una delle soluzioni più economiche sono gli hotel di EasyHotel, molto economici pur trovandosi in zone centrali, come quello a Victoria Station, camere molto piccole, ma pulite e moderne.

Appartamenti, soluzioni di lusso o economiche

Le famiglie con bambini piccoli, oppure gli amici che arrivano a Londra in gruppo, oppure ancora le coppie che desiderano passare qualche giorno in maniera più “indipendente”, possono scegliere di soggiornare in un appartamento.

Anche in questo caso ce ne sono tantissimi nelle zone centrali di Londra, ancora di più sono quelli presenti più fuori, dalla zona 2 a quella 9 (si, perché Londra si divide in 9 zone, lo sapevi?)

Anche in questo caso i vari Booking.com, Trivago e Venere.com sono una delle migliori scelte, alle quali aggiungerei personalmente anche AirBnb.

Le case in condivisione

L’alternativa delle case in condivisione per il breve periodo non viene spesso considerata, ma a mio avviso è sempre valida (l’ho provata personalmente quando sono stata a New York).

Il costo del soggiorno è ancora più interessante e competitivo che gli hotel e gli appartamenti, puoi conoscere un vero londonder (ok, magari non proprio uno vero vero, ma comunque qualcuno che sta a Londra per lavoro e può raccontarti un po’ di più sulla città, darti consigli su cosa vedere e tanto altro).

Non ti consiglio di andare prima della partenza presso agenzie italiane (le commissioni che andresti a pagare sono particolarmente alte per pochi giorni di soggiorno), ma piuttosto di rivolgerti ancora ad AirBnb e poi anche a spareroom.co.uk. Per informazioni, invece, ho trovato molto utile questa pagina di ldncity.com .

Ostelli e B&B

Non li ho mai provati personalmente qui a Londra ma sono soluzioni molto economiche e, come per le case in condivisione, si possono conoscere nuove persone. In questo caso ti consiglierei di prenotare con it.hostelbookers.com .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>